Google+ Followers

Lettori fissi

** Torta pasticciotto **

Il pasticciotto è un dolce tipico della zona del Salento in Puglia, composto da pasta frolla farcita di crema pasticcera e cotto in forno.
La nascita del pasticciotto risale almeno all'inizio del Settecento, e da allora ad oggi sono state proposte tante varianti a questo dolce che ha contribuito a rendere famosa la tipica cucina salentina. Spennellato di albume d'uovo prima della cottura in forno, il pasticciotto raggiunge la sua tipica doratura ambrata e lucida. Va consumato ancora caldo per rendere al palato tutte le migliori peculiarità del suo sapore: il profumo della crema e la consistenza della pasta frolla appena sfornata.

La tradizionalità del prodotto è assicurata dalla provenienza locale delle materie prime e dal metodo di produzione che avviene secondo tradizioni familiari che ne conservano tutte le caratteristiche qualitative. È tipica abitudine dei salentini consumare questo dolce appena sfornato e ancora caldo durante le prime ore della giornata per la prima colazione.

pasticciotti leccesi mignon
Oltre ad essere preparato nella sua classica forma di un piccolo tortino ovale, esiste anche nella forma di una torta rotonda, la torta pasticciotto.
Ricetta Torta Pasticciotto 
Ingredienti per una torta da 24 cm di diametro
Per la crema:
  • 1 litro di latte
  • 300 gr. di zucchero
  • 100 gr. di farina
  • 8 tuorli d'uovo
  • buccia grattugiata di mezza arancia e di mezzo limone
Per la pasta frolla:

  • 500 gr. di farina
  • 200 gr. di strutto
  • 200 gr. di zucchero
  • 2 uova medie
  • buccia grattugiata di mezza arancia e di mezzo limone
  • 3 gr. di ammoniaca

Tempo di preparazione: 1 ora e 10 minuti 
Tempo di cottura: 50 minuti 
Tempo totale: 2 ore
Procedimento:
Per la crema pasticcera
Fate sobbollire il latte in una pentola con la buccia d’arancia e di limone, poi toglietelo dal fuoco e lasciatelo in infusione.
In un contenitore a parte lavorate i tuorli con lo zucchero utilizzando una frusta, fino a ottenere una crema spumosa e biancastra. 
Unite al composto la farina setacciata e amalgamatela con la frusta.
Versate un terzo del latte tiepido, continuando a lavorare con la frusta.
Versate quindi, gradualmente e mescolando con una frusta, il composto nella pentola contenente il latte (dopo aver asportato la buccia d’arancia e di limone).
Fate sobbollire il tutto a fuoco dolce per alcuni minuti, mescolando continuamente con la frusta (al fine di evitare il formarsi di grumi), finché il composto non si sarà moderatamente addensato.
Dovrete ottenere una crema piuttosto densa.
Per la pasta frolla
Disponete la farina a fontana. Ponete al centro lo strutto e lavorate fino a far amalgamare bene l’impasto.
Aggiungete lo zucchero, i tuorli d’uovo, la buccia grattugiata d’arancia e di limone, l’ammoniaca. 

Continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Fate riposare l’impasto in frigo, avvolto nella pellicola, per 30 minuti.
Utilizzate una tortiera di alluminio da 24 cm di diametro. Spalmatevi all’interno dello strutto e spolverate con la farina eliminandone l'eccesso.
Dividete l’impasto in due parti, di cui una più grande dell’altra. Con la quantità di impasto maggiore fate una palla e ponetela tra due fogli di carta da forno.

Stendete con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia spessa 5-6 millimetri.

Coprite il fondo e le pareti della tortiera con la sfoglia di frolla ottenuta.
Ponete la crema pasticcera al centro.

Con la seconda parte dell’impasto, utilizzando lo stesso procedimento, ottenete una seconda sfoglia con cui ricoprire la tortiera.

Con i pollici fate aderire i due strati ed eliminate la pasta in eccesso.
Spennellate quindi col bianco d'uovo leggermente battuto.

Mettete la torta pasticciotto in forno già caldo a 170° e fate cuocere per 15 minuti e aumentare poi la temperatura fino a 200° e fate cuocere fino a quando la superficie della torta pasticciotto non sarà diventata di colore giallo scuro con macchie di bruciatura (in tutto almeno 50/55 minuti).

Ed ecco a voi la mia torta pasticciotto!!!!